Blog: http://taniapassa.ilcannocchiale.it

D come Donne dannatamente passive ora basta!

Tutto cominciò con Drive in, erano gli anni 80 e , per la prima volta, le donne diventavano "oggetto" sessuale e allo stesso tempo "oggetto" di audience . Tutto dopo non fu più come prima, le ragazze a Drive in passeggiano in reggiseno e mutandine, con i loro corpi bellissimi inquadrati dalle telecamere, recitando la parte delle oche.

Poi si spogliarono sempre più, perché quel tipo di televisione conquistava ascolti , fino a che arrivarono le donne esibite solo per i loro corpi anche in RAi.

Spogliarsi per fare ascolti è pornografia? Si lo è, ma per noi oramai è normalità, ecco allora che a ridefinire normalità e legalità ci pensa il falco Berlusconiano Stracquadanio: "Prostituirsi per la carriera è legittimo" ha dichiarato il Deputato PDL, svilisce il fatto che poi il Giorgio berlusconiano definisca chi non ammette questa sua verità come " ipocrita", tra qualche giorno secondo me aggiungerà anche

" all'antica ".

E noi? Donne diverse dal target berlusconiano, noi che non la pensiamo così , noi che preferiamo fare le professoresse precarie, noi che piuttosto che dire a nostra figlia "prostituirsi per la carriera è legittimo" ci faremmo uccidere, noi che siamo un altro mondo femminile possibile , cosa faremo e come pensiamo di reagire?

Pubblicato il 14/9/2010 alle 13.23 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web