Blog: http://taniapassa.ilcannocchiale.it

rinunce e non



vorrei ma non posso ,rinunciare  alla puntualità del destino

Rinuncio ai vecchi due milioni al mese,
O meglio altri hanno rinunciato per me con l’euro

Non Rinuncio alle verdure comprate al mercato.
Gli odori di campagna e gli occhi scintillanti delle vecchine
 mi sono rimasti nel cuore

 

Rinuncio alla mia laurea a pieni voti  con lode
Me la prendo senza lode

 

Rinuncio ad un uomo
Alla mia età o sono occupati o se sono liberi sono guasti

 

Non Rinuncio ai miei cari libri nuovi

 

NOn rinuncio a parlare
anche se si vede  la mia
intelligenza

 

Non Rinuncio a piangere
fa meno  male sfogarsi

 

Non Rinuncio ai vecchi amici
dopo 25 anni siamo ancora qua

 

Rinuncio ad essere invincibile
E poi in fondo anche fragile, ma è vita, va benissimo

 

Rinuncio al migliore dei mondi
Uno un po’ meglio di questo mi va benissimo

 

Rinuncio alle crisi di identità
Non vorrei essere nient’altro che me stessa

 

Rinuncio ai fantasmi del passato
Se qualcuno deve pagare pagherà

Pubblicato il 24/10/2010 alle 22.54 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web